25 novembre 2013

Giornata internazionale contro la violenza alle donne.
Le iniziative dell’Ausl per dire basta alla violenza sulle donne

donne_in_rinascitaIn occasione della giornata internazionale contro la violenza alle donne, due spettacoli teatrali itineranti della cooperativa Giolli e un incontro pubblico a Colorno. Il 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza alle donne. A partire dal 22 novembre l’Ausl organizza tre iniziative, a Colorno e San Polo di Torrile. Quest’anno, il filo conduttore degli appuntamenti in programma è informare, sensibilizzare e far riflettere le persone di tutte le età su un tema così grave e che sembra non aver fine. Si inizia venerdì 22 novembre, a Colorno, con la performance “Che uomo sei?”, animazione teatrale itinerante della cooperativa Giolli. Dalle 10 alle 12, nelle strade del mercato settimanale, gli artisti propongono ai passanti, dopo brevi letture, canti e momenti recitativi, una riflessione sul tema della violenza alle donne, con l’invito a lasciare un pensiero, una parola, un colore… Sabato 23, si replica al mercato di San Polo di Torrile, sempre dalle 10 alle 12. Ancora una volta, sono offerti al pubblico spunti di riflessione, anche attraverso giochi di improvvisazione. La terza  è l’incontro pubblico di martedì 26 novembre. Alle 17.30 al circolo Maria Luigia del Centro sociale Venaria (via Suor Maria, 7), la sociologa Vincenza Pellegrino conduce l’incontro “Conflitti tra uomini e donne: parliamo insieme”, articolato in momenti di dibattito e di lavori di gruppo, con l’obiettivo di inquadrare il fenomeno della violenza sulle donne, per costruire un sistema sociale in grado di affrontarlo.  L’evento è l’appuntamento conclusivo – aperto a tutti – di un più ampio corso di formazione per operatori sanitari, sociali, delle forze dell’ordine, volontari.

“Il percorso formativo – spiega Paolo Volta, direttore delle attività socio-sanitarie dell’AUSL di Parma – nasce dalla volontà di accrescere la conoscenza e la consapevolezza del problema della violenza di genere nella comunità e quindi progettare nuove proposte di cooperazione. Il luogo ideale dove offrire prima accoglienza e ascolto alle vittime è già stato individuato – conclude Volta –. E’ la Casa della Salute di Colorno, la prima sul territorio provinciale, a sperimentare anche questa tipologia di assistenza.”

Le tre iniziative sono realizzate con il patrocinio dei Comuni di Colorno e Torrile

- Cartoline violenza donne.
- Comunicato stampa sulla violenza delle donne 2013.
- Depliant sulla giornata internazionale 2013.
- Locandina giornata internazionale 2013.

Lascia un Commento